Trichuris trichiura

Le parassitosi sono un problema endemico in alcuni paesi in via di sviluppo, dove le condizioni igieniche, climatiche e ambientali ne favoriscono l’insorgenza e la diffusione. Tuttavia, le parassitosi sono più diffuse di quanto si possa immaginare, anche nei più evoluti paesi occidentali.

Le infestazioni parassitarie determinano quasi sempre la comparsa di sintomi intestinali.
In caso di elmintiasi, per esempio, la diarrea ed il malassorbimento sono causate anche dall’inattivazione degli enzimi tripsina e lipasi. Alcuni elminti, come gli Ascaridi, possono addirittura comportare ostruzione intestinale o delle vie biliari.

Oltre alla diarrea, i sintomi intestinali più comuni sono: dolori addominali, prurito anale, nausea, vomito, coliti, costipazione.

Il nostro test Parassitologico è uno strumento diagnostico da feci per la valutazione della parassitosi: si ricercano uova, larve, forme adulte e antigeni di parassiti.
Per aumentare la sensibilità diagnostica del test, e soprattutto per evitare il rischio di “falsi negativi”, richiediamo tassativamente 3 campionature consecutive di feci (v. le nostre istruzioni per il paziente).

Test correlati

Gutscan

Gutscan

Valutazione dello stato digestivo e dell’equilibrio probiotici/saprofiti.
[CAMPIONE FECALE]

Equilibrium

Equilibrium

Valutazione equilibrio microbiologico probiotici/saprofiti e ricerca patogeni.
[CAMPIONE FECALE]

Calprotectina + zonulina

Calprotectina + zonulina

Valutazione dello stato infiammatorio.
[CAMPIONE FECALE]

Scarica gli esempi di referto: