Il sistema immunitario è l’apparato deputato alla difesa dell’organismo da attacchi esterni attraverso meccanismi molteplici e complessi. Purtroppo è possibile che l’organismo risponda in maniera spropositata anche a stimoli di per sé non pericolosi; Le allergie e le intolleranze sono un esempio fenomeni messi in atto in questa condizione. Il numero di persone allergiche o ipersensibili è in costante aumento e sempre più spesso si parla di intolleranze alimentari. La questione non è sempre considerata seriamente e purtroppo molte condizioni di disagio non vengono riconosciute; Descrivere un’allergia per la presenza di Ig E o peggio, escludere uno stato allergico per l’assenza di questi anticorpi è un errore molto grossolano e comune. E’ quindi necessario comprendere le intolleranze alimentari e gli stati di ipersensibilità tra i disturbi allergici. I test tradizionali ( prick, rast, pacht ) non danno una certezza sul proprio stato allergico, tuttavia è comunque necessario valutare l’accuratezza e la ripetibilità dei molti test diagnostici alternativi. Tra le possibilità diagnostiche “la dieta ad esclusione” risulta essere molto efficace; essa prevede l’eliminazione di una serie di alimenti “sospetti”, mantenendo una dieta “anti-genicamente povera”, costituita da nutrienti che stimolano minimamente il nostro sistema immunitario. La salute è un equilibrio complesso e tutti i sistemi del nostro corpo sono strettamente legati tra di loro, questo rende necessaria una visione il più ampia possibile della persona, valutandone ogni suo aspetto.
Spesso le intolleranze alimentari derivano da condizioni di infiammazione cronica dell’intestino. Curare il tratto digerente permette di risolvere le problematiche legate alle intolleranze alimentari. Il test Gut Scan è adatto alla diagnosi e alla impostazione terapeutica della condizione.